Login

Gherardi Coltello Vello d'Oro

Vedi tutti i prodotti di Stefano Gherardi presenti sul nostro sito
Gherardi Coltello Vello d'Oro
Non รจ in vendita online
Codice: CLSGVOR

Descrizione

Vello d'oro

Spada corta ispirata alla "storta", tipica arma del XVI secolo.  L'impugnatura è in avorio massiccio, la guardia in argento e sono guarnite con tre mascheroni in oro di fattura romana databili alla fine del '700, che raffigurano una testa d'ariete che esce da una siepe. Lama in acciaio inciso in acquaforte.

 

                        VELLO D'ORO
La storta era una spada corta che veniva usata per difesa personale. Era molto comoda ed efficiente perchè poco ingombrante ed efficace anche in luoghi chiusi e angusti. Sono partito da un pezzo di una sciabola purtroppo spezzata che ho trovato da un antiquario di Londra. La bellissima incisione in acquaforte della lama mi ha stimolato a creare quacosa di bello. Quando poi da un altro antiquario questa volta su Ponte Vecchio a Firenze ho trovato i tre mascheroni il quadro si è immediatamente chiarito. La loro bellezza, il tema che rappresentano (il Vello d'oro), e la loro fattura delicata ed eccezionalmente elegante li colloca senza dubbio nella scuola romana di Castellani che ha lavorato dal 1794 al 1927 per lo Stato Vaticano e per le più grandi famiglie della nobiltà Italiana e non solo. Le parti in argento 925 millesimi le ho eseguite con l'antica tecnica della fusione a cera persa.
Notate come i bracci di guardia e l'impugnatura partano tutti da una forma squadrata per arrivare a quella tonda dei mascheroni passando da una sezione intermedia ottagonale.
L'impugnatura è in avorio massiccio e l'ho ricavata da una zanna che mi ha lasciato mio padre. Ho usato il pezzo centrale, il cuore. Mi sono servito dell'ultima parte del settore cavo per creare la sede del codolo così da serrare la lama all'impugnatura e per ottenere ciò ho utilizzato un perno di acciaio che ho poi coperto con due brillantini
E' un pezzo veramente eccezionale e naturalmente unico ed irripetibile, come tutti i miei lavori.

                                                                           Stefano Gherardi